PEC
Posta Elettronica Certificata
Con il Decreto Legge n. 185 del 29/11/2008 convertito il 28/01/2009 nella legge n. 2 detta "anti-crisi" lo stato italiano rende obbligatorio l'uso della posta certificata per le aziende, per i liberi professionisti e per le pubbliche amministrazioni.

Per assolvere a questo obbligo di legge la GIERRETI si è prontamente mossa stringendo accordi di partnership con i principali gestori di questo servizio innovativo e di sicuro interesse per tutte le aziende.
I vantaggi di usufruire di tale PEC sono molteplici:
  • garantisce certezza e opponibilità a terzi dell'identità del mittente;
  • certezza dell'invio e della ricezione del messaggio con relative data e ora;
  • integrità e riservatezza dei contenuti;
  • facilità di adozione dello strumento da parte degli utenti;
  • riduzione dei flussi cartacei e dei relativi costi di gestione;
  • maggiore efficienza, rapidità e trasparenza nella comunicazione tra amministrazioni, aziende e cittadini;
  • validità legale delle documentazioni inviate.

In breve, cosa è la PEC?
L'acronimo di PEC è Posta Elettronica Certificata ovvero un indirizzo di posta elettronica che funziona come una raccomandata con ricevuta di ritorno senza i costi tradizionali di una raccomandata A/R, con soli 5 € + IVA annuali si potranno inviare tutte le mail necessarie sia tramite i tradizionali programmi di posta elettronica ( Outlook, Outlook Express, Thunderbird, ecc ) oppure tramite web mail fruibile dal web.

Per richiedere questo servizio basta contattare il nostro ufficio, noi provvederemo alla gestione della pratica e a richiederne l'attivazione agli organi competenti.
Con un piccolo contributo aggiuntivo provvederemo anche a configurare il vostro client di posta elettronica ( Outlook, Outlook Express, Thunderbird, ecc ) per poter inviare e scaricare le mail certificate direttamente dal vostro personal computer.
In breve il decreto stabilisce all'articolo 16:
  • Le imprese devono comunicare il proprio indirizzo PEC all'atto della loro costituzione;
  • Entro 3 anni dall'entrata in vigore del decreto, le imprese già costituite devono comunicare il proprio indirizzo PEC al registro delle imprese;
  • I professionisti iscritti in albi ed elenchi costituiti con leggi di stato devono comunicare ai propri ordini il proprio indirizzo PEC entro 1 anno dall'entrata in vigore del decreto;
  • Le pubbliche amministrazioni devono istituire una casella di posta certificata per ogni registro di protocollo e ne devono dare comunicazione al CNIPA (Centro Nazionale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione);
  • Le comunicazioni tra le pubbliche amministrazioni possono avvenire via PEC senza che il destinatario debba dichiarare la propria disponibilità ad accettarne l'utilizzo;
  • La consultazione per via telematica degli indirizzi di posta certificata nel registro delle imprese e negli albi deve avvenire liberamente e senza costi (così come già avviene per gli indirizzi email e PEC delle PA sul sito del CNIPA).

Per maggiori informazioni potete contattarci senza alcun impegno.

Per Prendere visione dei nostri contatti Clicca qui.

Oppure Contattaci Direttamente Dal Sito Cliccando qui.

Ramonenses.com Copyright © 2007-2014-Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2007 The XOOPS Project